Google ARCore e le nuove frontiere dello shopping

News, Tecnologia e SEO 0 10

Google ARCorePoco più di un mese fa si è tenuto il Mobile World Conference 2018 a Barcellona dove Google ha finalmente lanciato in forma stabile ARCore, il suo software per la realtà aumentata.

Non è una novità che il colosso di Mountain View si approcci già da tempo al mondo dell’AR, basti pensare che il primo software di questo tipo (Tango) venne rilasciato nel 2014, ma non ottenne il successo sperato, soprattutto per il fatto che gli smartphone che supportavano questo programma erano veramente pochi.

ARCore è il secondo tentativo, strutturato sulla base degli errori fatti con Tango, che proprio a causa del nuovo progetto chiuderà i battenti a partire da Marzo 2018. Questo nuovo software lavorerà secondo mappature, rilevando le superfici piane grazie a dei sensori presenti in tutti i telefoni di ultima generazione, a differenza del precedente che sfruttava un fascio di raggi infrarossi presenti, appunto, su davvero pochi dispositivi.

La novità sembra essere partita con il piede giusto tanto che qualche azienda tra le più importanti ha già iniziato a sviluppare sistemi per sfruttarla al meglio: prima fra tutti Amazon, che dell’innovazione e avanguardia ne ha fatto il proprio cavallo di battaglia, che già a febbraio ha annunciato una nuova funzionalità capace di proporre il prodotto nella stanza prima dell’acquisto proprio grazie all’AR.

Seguendo l’esempio del colosso dell’e-commerce anche EBay e Ikea hanno pensato di sfruttare questa nuova possibilità per migliorare il servizio. Il sito di compravendite ha messo a punto sulla sua app un sistema che sfrutta la realtà aumentata per facilitare la scelta del pacco da utilizzare: inquadrando l’oggetto che si vuole imballare l’applicazione proporrà dei modelli in 3D semitrasparenti della scatola direttamente sul vostro smartphone, in modo da scegliere la migliore per voi.

Ikea invece ha prodotto un’app similare alla trovata di Amazon chiamata Place: grazie a questa applicazione potrete sistemare un gran numero di prodotti della multinazionale svedese direttamente nella vostra stanza, in modo da valutarne l’adeguatezza rispetto alle vostre esigenze prima dell’acquisto.

Queste novità arrivano a conferma di quanto vi abbiamo detto nel nostro articolo sul Retail 4.0: la realtà aumentata è sicuramente una delle tecnologie che cambieranno il marketing da qui ai prossimi anni.

L’articolo Google ARCore e le nuove frontiere dello shopping sembra essere il primo su WHYBLOG.

Related Posts

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime Comunicazioni

Categorie

Previsioni Meteo


Meteo Udine