Ecosia, il motore di ricerca a favore dell’ambiente

News, Tecnologia e SEO, Web, Web e Marketing 2.0 0 2

 

Ecosia

Aumentano i download di Ecosia, il motore di ricerca che contribuisce alla riforestazione del pianeta grazie ai clic degli utenti.

Le recenti notizie sui devastanti incendi divampati in Amazzonia, Siberia e in altre parti del mondo, insieme al diffuso allarme per l’ambiente e il cambiamento climatico hanno contribuito all’improvvisa impennata di popolarità di Ecosia.

Come funziona Ecosia?

Ecosia è un motore di ricerca green, nato in Germania nel 2009 dall’idea del suo fondatore Christian Kroll.

La mission di Ecosia è molto semplice: piantare alberi in giro per il mondo per scongiurare l’emergenza climatica grazie ai clic in rete.

In sostanza, chi decide di utilizzare Ecosia come motore di ricerca, di fatto, finanzia la riforestazione del pianeta: sono, infatti, sufficienti 45 clic in rete per piantare un albero nelle zone più a rischio del mondo.

Per produrre i risultati di ricerca, Ecosia utilizza un algoritmo di proprietà e si avvale, inoltre, della tecnologia di Bing (della casa madre Microsoft), con cui la società ha siglato un accordo.

I suoi ricavi derivano esclusivamente dalla pubblicità online: ogni clic su un annuncio genera, infatti, qualche centesimo di profitto per la società.

Di questi profitti, l’80% viene investito nella riforestazione di diverse aree del mondo. In questo modo gli utenti contribuiscono alla salvaguardia del pianeta senza alcun costo né sforzo.

Un’idea senza dubbio vincente, che negli ultimi tempi ha convinto un numero sempre maggiore di utenti ad utilizzare Ecosia per apportare il proprio contributo a favore dell’emergenza ambientale in atto.

Boom di download per la app

La diffusione capillare delle notizie relative agli incendi in Amazzonia ha, infatti, generato per Ecosia un vero e proprio boom di popolarità e consensi, tanto che, nella sola giornata del 22 agosto, il motore di ricerca è passato da una media di 20 mila download giornalieri a 250 mila download. Cifre da record che hanno generato una vera e propria impennata di pubblico per il motore di ricerca.

Attualmente Ecosia conta circa 8 milioni di utenti e la lista è sicuramente destinata ad aumentare.

Grazie alle loro ricerche, nei suoi primi dieci anni di attività, Ecosia è riuscita a piantare più di 66 milioni di alberi in 15 diverse aree del pianeta, dall’Amazzonia all’Etiopia, dalla Spagna all’Indonesia. Il conteggio aggiornato è consultabile direttamente sulla homepage del motore di ricerca.

 

L’articolo Ecosia, il motore di ricerca a favore dell’ambiente sembra essere il primo su WHYBLOG.

Related Posts

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime Comunicazioni

Categorie

Archivi

Previsioni Meteo